compro o fitto

Sempre più spesso si trovano in giro depuratori che vengono pubblicizzati come gratuiti. Nel senso che l’impianto viene concesso in comodato d’uso gratuito ma è obbligatorio sottoscrivere un contratto di manutenzione che di solito prevede rate che vanno dai 15 ai 30 euro al mese e vincolarsi per tot anni. Qui i fattori da prendere in considerazione sono diversi, è un po’ come il noleggio delle macchine per il caffe o delle auto che oggi ha trovato un interesse importanti nel mercato. Effettivamente l’idea di non pagare l’impianto è un ottimo sistema per attirare l’interesse di eventuali clienti, ma conviene veramente?

Secondo noi no! Per il semplice fatto che non stiamo parlando di un sistema che potrà vedere innovazioni importanti nel corso degli anni e che quindi va sostituito ogni tot, in più con il noleggio si pagherà forse una rata più bassa ma per un periodo più lungo e l’impianto non sarà mai nostro.

La migliore soluzione secondo noi è quella di acquistarlo a rate in modo che dopo 3/5 anni il risparmio diventerà guadagno.

L’unica cosa che consigliamo è quella di scegliere un fornitore che ci garantisca un’assistenza affidabile e garantita almeno per 10 anni. In questo modo avremo sempre il nostro impianto sotto controllo e la certezza che i filtri vengano cambiati quando ne hanno bisogno (circa 2 volte all’anno per un consumo regolare). Ovviamente due interventi di manutenzione all’anno hanno un costo molto più basso rispetto ad un contratto di manutenzione con pagamento mensile.